la betulla onlus volontari volontariato assistenza volontariato

La Betulla Assistenza domiciliare gratuita ai Malati Inguaribili e

ciao MIMMO
il nostro gruppo di volontari è dedicato a Domenico Sbarra, amico ed assistito. Domenico ci ha sempre incoraggiato nel nostro progetto. Ci ha aiutato nei nostri momenti bui. E’ sempre stato al nostro fianco fino al suo ultimo giorno per quasi due anni. Oggi è qui.
grazie Mimmo, a te ed a tutta la tua famiglia

L’augurio che facciamo ai nostri volontari è che possano portare con loro, nelle famiglie che incontreranno, la stessa bontà, forza e serenità che Domenico ci ha donato con la sua presenza.

Essere volontario

La Betulla ha un gruppo di volontari preparati attraverso periodici corsi di formazione e di aggiornamento.
Un genuino slancio umanitario, un provato equilibrio psicofisico, una buona preparazione generale e tanta energia e calore umano da offrire ai malati, uniti alla capacità di lavorare in équipe… sono queste le principali attitudini richieste ai volontari della Betulla.
E’ infatti indispensabile che il volontario riesca a stabilire un rapporto umano valido e costruttivo con il malato e i suoi famigliari. L’ascolto e il dialogo sono essenziali in quella sorta di relazione triangolare che a poco a poco andrà a crearsi: volontario-paziente-famiglia.
Capacità relazionali sono importanti anche per coloro i quali si dedicheranno alle attività di raccolta fondi ed organizzazione di eventi.

come hai conosciuto la Betulla?

note (se hai qualcosa da aggiungere o vuoi esprimere preferenze)
rispondi SI o NO nel questionario qui sotto, è importante avere notizie complete e corrette
grazie!!
COMPILA E SPEDISCI LA RICHIESTA PER DIVENTARE VOLONTARIO CON NOI
la betulla
La Betulla Assistenza domiciliare gratuita ai Malati Inguaribili e Terminali
insieme per la vitamettiamo radici alla solidarietàcresce la nostra piantavolontari
Principali criteri di accettazione e/o esclusione degli aspiranti volontari
disponibilità di tempo: almeno due mezze giornate infrasettimanali, in orario diurno nei giorni feriali;
età: dai 18 anni in poi, in buone condizioni di salute;
personalità solida e duttile;
esclusione di coloro che già operino nel settore socio-sanitario (medici, infermieri, psicologi, fisioterapisti, assistenti sociali, ecc.);
esclusione di coloro che nel corso dell’ultimo anno abbiano subito un lutto famigliare.

I volontari prima di iniziare ad operare parteciperanno al corso di formazione, Esso consiste in un tirocinio di circa sei mesi, durante i quali si effettua un avviamento dell’attività e si partecipa ad incontri quindicinali, obbligatori, con l’équipe e con lo psicologo.

Informazioni: Giorgio Valentini

tel. +39 06 45494401 dal Lunedì al Venerdì dalle ore 10.00 alle ore 16.00

Vuoi diventare un volontario della Betulla?

Se hai disponibilità di tempo e desideri intraprendere un’esperienza intensa sul piano umano, puoi compilare il modulo qui sotto e verrai ricontattato/a.